Scheda Videocorso

LA SOTTOSCRIZIONE DEI CONTRATTI CON FIRMA ELETTRONICA NELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: LA SCRITTURA PRIVATA SEMPLICE, LA STIPULA DEGLI ATTI PUBBLICI IN FORMA AMMINISTRATIVA.

Relatore:

Dettagli Relatore:

Dott. Francesco Paparella

Esperto, consulente e pubblicista in materia di contrattualistica pubblica

Data svolgimento:

giovediì 19 maggio 2022

Piattaforma:

Videocorso erogato su Piattaforma ZOOM  requisiti minimi

Durata:

4 ore e 30'

Prezzo:

€ 102,00 + IVA

DETTAGLIO CORSO

PROGRAMMA

• La firma elettronica apposta ai contratti: il Codice dei contratti pubblici (D.Lgs. n. 50/2016) da facoltà ad obbligo; il principio di parallelismo delle forme e la deregulation della forma; il Codice dell’amministrazione digitale (D.Lgs. n. 82/2005) e l’atto pubblico informatico redatto dal notaio (D.Lgs. n. 110/2010); Le nuove linee guida AGID del 9/9/2021; le varie tipologie di firma elettronica (semplice, avanzata, qualificata/digitale); la firma CADES con estensione “p7m” e la firma PADES o PDF.
• La sottoscrizione con firma elettronica della scrittura privata semplice ed adempimenti successivi: repertoriazione; imposta di bollo, registrazione; archiviazione e conservazione dei contratti.
• La sottoscrizione con firma elettronica dell’atto pubblico in forma amministrativa e della scrittura privata con firme autenticate: normativa di riferimento e caso pratico. Gli adempimenti successivi: repertoriazione; bollatura; registrazione; archiviazione e conservazione dei contratti. Il Regolamento Eides.
• Quando utilizzare l’atto pubblico e quando utilizzare la scrittura privata con firme autenticate.
• La redazione dell’autentica. La responsabilità dell’ufficiale rogante nella scrittura privata con firme autenticate. Quale responsabilità relativamente al contenuto dell’atto? La sostanziale equiparazione dopo la riforma della legge notarile operata dalla Legge n. 246/2005.
• La distinzione tra scritture private semplici e atti dell’ufficiale rogante (atto pubblico e scrittura privata con firme autenticate).
• Il pubblico ufficiale rogante e i suoi compiti: l’accertamento della capacità e della legittimazione dello stipulante (pubblico e privato); la verifica della documentazione presentata; la responsabilità sul contenuto del contratto.