Scheda Videocorso

IL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO DOPO I DECRETI SEMPLIFICAZIONE

Relatore:

Dettagli Relatore:

Avv. Paola Minetti

Funzionario di Comune con Posizione Organizzativa – specializzata SPISA – autrice di pubblicazioni in materia – Socio effettivo di Istituto Nazionale di Urbanistica – già Cultore di diritto amministrativo all’Università degli Studi di Bologna facoltà di Scienze Politiche.

Data svolgimento:

lunedì 06 giugno 2022

Piattaforma:

Videocorso erogato su Piattaforma ZOOM  requisiti minimi

Durata:

4 ore e 30'

Prezzo:

€ 102,00 + IVA

DETTAGLIO CORSO

PROGRAMMA:
La legge 241/90 norma il procedimento amministrativo, ha ormai 30 anni di età ed ha subito, in questo periodo di tempo, numerosi cambiamenti che hanno prodotto diverse “anime” della legge stessa. Gli ultimi mutamenti sono avvenuti nel 2020 e nel 2021 ad opera dei c.d. decreti semplificazione che hanno introdotto aspetti di “velocizzazione” e semplificazione che riducono ulteriormente il potere della Pubblica Amministrazione, aumentandone la responsabilità. Nel esce un procedimento ancora mutato rispetto al passato per cui si rende necessario saper conoscere bene le novità procedurali per gestire nel modo migliore il procedimento amministrativo, in funzione delle finalità perseguite.

L’atto e il procedimento amministrativo e i principi fondamentali della legge 241/90. Ambito di applicazione della legge art. 29.
Articolo 1 comma 2 bis: il principio di collaborazione e buona fede. L’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato n 19 del 2021.
Come cambia il procedimento e il panorama normativo in base al Decreto semplificazioni. Le finalità del decreto.
Gli interventi sulla L 241/90 ad opera del DL 76 del 2020 conv in L 120 del 2020: analisi delle stesse

Gli interventi sulla procedura e sul procedimento con particolare riguardo alla misurazione dei tempi effettivi di conclusione dello stesso
a) le modifiche all’articolo 2 sui termini del procedimento e sulla conclusione dello stesso
b) il ritardo nella conclusione del procedimento: effetti
c) l’inefficacia della pronuncia amministrativa oltre il termine di conclusione del procedimento. Il concetto di inefficacia e gli effetti della stessa. L’inefficacia applicata anche alla conferenza dei servizi.
d) L’inefficacia applicata ai procedimenti autodichiarati: la SCIA ex articolo 19 commi 3 e 6 bis
e) L’eventuale applicabilità dell’articolo 21 nonies: come comportarsi se accade di superare i termini di conclusione del procedimento. Le modifiche apportate a tale articolo dal DL semplificazione n 77 del 2021
f) Le modifiche all’articolo 10 bis della L 241/90: effetti del cambiamento normativo. Come gestire la novità senza conseguenze negative
g) La gestione dell’istruttoria e la sospensione della stessa per la richiesta dei pareri
h) Il rilascio dei pareri e i tempi di rilascio
i) Gli effetti della semplificazione sui rapporti tra amministrazioni (articolo 17 bis con il silenzio tra amministrazioni)
j) Gli altri effetti dell’inerzia, commi 9 bis e 9 ter dell’articolo 2
La patologia degli atti amministrativi
Il silenzio alle richieste dei cittadini

Gli altri interventi:
a) la semplificazione dovuta all’emergenza Covid-19 sull’accesso ai benefici. Analisi dell’articolo 18
b) controlli e assicurazione dell’accesso alle banche dai per controlli e acquisizioni di ufficio
c) il responsabile del procedimento. I profili di responsabilità degli operatori della PA alla luce delle modifiche dell’articolo 1 della L 20 del 1994.
d) il domicilio telematico
e) accelerazione della conferenza dei servizi
f) digitalizzazione e telematica
Paola Minetti avv
PO in comune della provincia di Bologna, specializzata Spisa, collaboratrice con riviste specializzate, membro del comitato tecnico scientifico de La gazzetta degli Enti Locali di Maggioli editore. Socio Istituto Nazionale di Urbanistica.