top of page

mercoledì 26 Giugno 2024

PROFILI APPLICATIVI DELL’URBANISTICA CONCORDATA. GLI ACCORDI PER L’ATTIVITA’ DI PIANIFICAZIONE DALLA CONVENZIONE DI LOTTIZZAZIONE ALL’URBANISTICA CONCORDATA.

*** 07 CFP del CNI

PROFILI APPLICATIVI DELL’URBANISTICA CONCORDATA. GLI ACCORDI PER L’ATTIVITA’ DI PIANIFICAZIONE DALLA CONVENZIONE DI LOTTIZZAZIONE ALL’URBANISTICA CONCORDATA.

O R A R I O 

Accesso al corso/ registrazione

Inizio Corso

 Ore 

          Intervallo

Ore              

    Conclusioni

17:00

13:00-14:00

Ore

09:00

08:45

Ore

RELATORE:

Dr. Alberto Mingarelli, Avv. Paola Minetti

Dr. Alberto Mingarelli - Magistrato Corte dei Conti, Presidente sezione giur. Puglia, Vice presidente sezione V Corte giustizia tributaria reg. Veneto;

Avv. Paola Minetti - Funzionario comunale con E.Q. (ex PO) specializzata SPISA, autrice di pubblicazioni in materia, socia effettiva dell’Istituto Nazionale di Urbanistica INU.

COSTI:

La tariffa standard per l’iscrizione al corso di 7 ore del 26/06/2024 dell’Avv. PAOLA MINETTI e del Dr. ALBERTO MINGARELLI è di 304 euro* per il primo iscritto e 200 euro* dal secondo in poi. (Ricordo che la registrazione del corso stesso viene data in omaggio a chi partecipa oltre al materiale).

Per chi desidera la sola registrazione dei corsi senza partecipare (con attestato di apprendimento) l’importo è 304 euro* e sarà fornito un link video ed il materiale del corso stesso.

*più IVA se dovuta (I Comuni sono esenti IVA per la formazione)

Per chi ha l’abbonamento di 10 giornate di 4/5 ore parteciperà al corso di 7 ore con 2 quote.
Ricordo che potete iscrivervi CON SEMPLICE MAIL a: info@centrostudialtapadovana.it anche senza compilare il presente modulo, precisando IL CORSO, i dati essenziali dei partecipanti ed i dati per la fattura elettronica.

ISCRIZIONE:

Per l'iscrizione al corso scrivere a info@centrostudialtapadovana.it precisando la data del corso, i dati essenziali dei partecipanti ed i dati per la fattura elettronica (n. det., n. imp., CIG (se previsto), codice UNIVOCO, etc.). 
P
er maggiori informazioni scrivere a info@centrostudialtapadovana.it o chiamare il n. 348.7245749 

Codice Prodotto MePA:

---

Accreditato con 07 CFP dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

PROGRAMMA

• Il seminario si prefigge di analizzare gli istituti della convenzione urbanistica e dell’accordo alla luce degli interventi legislativi che hanno modificato la materia e alla luce della evoluzione giurisprudenziale. La convenzione resta lo strumento che regola i rapporti tra pubblico e privato ma le legislazioni regionali più avanzate hanno ideato lo strumento dell’accordo sulla base del quale può essere proposta, all’Amministrazione, una soluzione pianificatoria specifica, sempre all’interno dello strumento che regola e disciplina la pianificazione territoriale. Gli accordi – che hanno una matrice regionale - sono utilizzati sulla base della disciplina delle leggi regionali e del diritto positivo.
• Il senso e la natura risiedono nell‘esigenza di coniugare la pianificazione con le esigenze che provengono dal territorio; l’accordo è lo strumento ideale per cogliere le esigenze provenienti dal territorio; le PA possono così avvalersi degli accordi per mettere a punto le modifiche urbanistiche senza ricorrere a strumenti impositivi.
• Si è costruita, pertanto, una fattispecie che prevede uno spazio alla iniziativa del privato che, nelle regioni Veneto, ER ed Umbria, assume l’iniziativa di proporre interventi che, se assentiti, diventano interventi di modificazione del territorio in ragione di una conformazione non più imposta ma contrattata.
• Non esiste un quadro normativo nazionale che disciplini tali accordi ma dei modelli regionali. Quali siano gli effetti di questa urbanistica contrattata sulla attività amministrativa è il tema analizzato oltre ai risvolti di eventuale contenzioso che si potrebbe formare tra le parti; le modalità per evitarlo e i rischi di illegittimità dell’operato sono, inoltre, due rilevanti nodi da affrontare.

PROFILI APPLICATIVI DELL’URBANISTICA CONCORDATA
1. Dalla convenzione di lottizzazione all’urbanistica concordata e all'importanza dell'accordo nelle nuove leggi regionali sul governo del territorio. Le innovazioni sul tema della LR Veneto 6 giugno 2017 n.14.
2. La LU e le normative regionali: la relazione tra le norme e l’evoluzione del diritto positivo.
3. Gli accordi urbanistici: una fattispecie degli accordi procedimentali ex articolo 11 L 241/90. La natura degli accordi.
4. Gli accordi per attività di pianificazione: valenza degli accordi all’interno della pianificazione già definita e la pianificazione concordata. L’attività di proposta del privato.
5. Contenuto degli accordi e potestà dell’Amministrazione di concludere accordi di pianificazione. Cenni alla LR di pianificazione della Regione Veneto che contiene gli accordi urbanistici tra PA e privati.
6. La conclusione degli accordi: iter di approvazione. Clausole dell’accordo. Obblighi delle parti.
7. La convenzione urbanistica: contenuti essenziali ed eventuali e differenza tra la convenzione di realizzazione delle opere e l’accordo urbanistico.
8. L’applicazione delle disposizioni di convenzione; il termine e la durata della convenzione; la responsabilità delle parti; le garanzie per eventuali inadempimenti. Le opere di urbanizzazione e la disciplina delle opere a scomputo.
9. Il principio del contenimento del consumo del suolo, la sua applicazione e le eccezioni previste dalla legge regionale del Veneto 14 del 2017.
10. Gli istituti della perequazione e la cessione di cubatura e la loro evoluzione.
11. La Giurisprudenza sul tema.

bottom of page