top of page

mercoledì 03 Luglio 2024

IL DL 69 / 2024 (DECRETO SALVA CASA). COME SI GESTISCE LA SANATORIA DEL “DL SALVA CASA”
QUALI NOVITÀ AL TESTO UNICO EDILIZIA (DPR 380/2001). CORSO PRATICO CON RICHIAMI TEORICI.
tutti i casi pratici saranno illustrati con elaborati grafici.

*** accreditato con 7 CFP dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

IL DL 69 / 2024 (DECRETO SALVA CASA). COME SI GESTISCE LA SANATORIA DEL “DL SALVA CASA”
QUALI NOVITÀ AL TESTO UNICO EDILIZIA (DPR 380/2001). CORSO PRATICO CON RICHIAMI TEORICI. 
tutti i casi pratici saranno illustrati con elaborati grafici.

O R A R I O 

Accesso al corso/ registrazione

Inizio Corso

 Ore 

          Intervallo

Ore              

    Conclusioni

17:00

13:00-14:00

Ore

09:00

08:30

Ore

RELATORE:

Ing. ROBERTO MANFREDONIA

Dirigente Comune di Cortina d’Ampezzo. Specializzato in gestione SUE – Edilizia Privata. Relatore in numerosi corsi a livello locale e nazionale.

COSTI:

La tariffa standard per l’iscrizione al corso di 7 ore del 03/07/2024 del Ing. Manfredonia è di 304 euro* per il primo iscritto e 200 euro* dal secondo in poi. (Ricordo che la registrazione del corso stesso viene data in omaggio a chi partecipa oltre al materiale).

Per chi desidera la sola registrazione del corso senza partecipare l’importo è 304 euro* e sarà fornito un link video ed il materiale e l’attestato del corso stesso.

*Il bollo di 2 euro è incluso in tariffa.

*più IVA se dovuta (I Comuni, P.A. sono esenti IVA per la formazione).
Si fa presente che per i corsi di formazione a favore di enti pubblici, l'IVA è esente ai sensi art. 10 DPR 633/72 -e art. 14, c. 10, L. 537/93

Ricordo che potete iscrivervi CON SEMPLICE MAIL a: info@centrostudialtapadovana.it anche senza compilare il presente modulo, precisando IL CORSO, i dati essenziali dei partecipanti ed i dati per la fattura elettronica
Per chi ha l’abbonamento di 10 giornate di 4/5 ore parteciperà al corso di 7 ore con 2 quote.

ISCRIZIONE:

Per l'iscrizione al corso scrivere a info@centrostudialtapadovana.it precisando la data del corso, i dati essenziali dei partecipanti ed i dati per la fattura elettronica (n. det., n. imp., CIG (se previsto), codice UNIVOCO, etc.). 
P
er maggiori informazioni scrivere a info@centrostudialtapadovana.it o chiamare il n. 348.7245749 

Codice Prodotto MePA:

20240111304 - 304€
20240111200 - 200€

PREMESSA

Siamo ai nastri di partenza e la strada sarà lunga, dopo la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale ed in attesa della conversione in legge da parte del Parlamento, ma prima che maturi il naturale repertorio è necessario focalizzare le novità principali. Il 30/05/2024 è entrato in vigore il DL69/2024 “Salva Casa”. Il Decreto modifica il TU Edilizia DPR 380/2001 con la finalità di rilanciare il mercato immobiliare e a superare le incertezze applicative della normativa di settore, in specie nelle operazioni di riuso del patrimonio immobiliare esistente. Dalle precisazioni che riguardano l'edilizia libera (con particolare riferimento alle vetrate panoramiche e alle pergotende) fino alla sanatoria degli abusi edilizi che, in caso di lievi difformità, non necessiterà più della "doppia conformità non condizionata”. Nel dettaglio, il provvedimento legislativo è intervenuto con un nuovo pacchetto di modifiche al D.P.R. n. 380/2001 (Testo Unico Edilizia) che riguarderanno:

• gli interventi di edilizia libera (VEPA e pergotende);
• lo stato legittimo;
• il mutamento d'uso urbanisticamente rilevante;
• gli interventi eseguiti in assenza di permesso di costruire, in totale difformità o con variazioni essenziali;
• le tolleranze costruttive;
• la sanatoria edilizia mediante accertamento di conformità;
• la sanatoria edilizia delle parziali difformità;
• gli interventi eseguiti in assenza o in difformità dalla segnalazione certificata di inizio attività;
• il fondo per la demolizione delle opere abusive presenti sul territorio comunale.

La nuova sanatoria degli abusi edilizi

Rilevanti anche le modifiche che riguardano la sanatoria edilizia. L’art. 36-bis riguarda la sanatoria delle “parziali difformità” dal permesso di costruire o dalla SCIA o in assenza/difformità dalla SCIA. La grande novità riguarda il fatto che in questo caso è prevista la possibilità di “sanatoria condizionata” esclusa dalla giurisprudenza amministrativa. Il comma 2 del nuovo art. 36-bis, infatti, consente allo SUE il rilascio del permesso in sanatoria subordinatamente alla preventiva attuazione, entro il termine assegnato dagli uffici, degli interventi edilizi, anche strutturali, necessari per assicurare l'osservanza della normativa tecnica di settore relativa ai requisiti di sicurezza, igiene, salubrità, efficienza energetica degli edifici e degli impianti negli stessi installati, al superamento delle barriere architettoniche e alla rimozione delle opere che non possono essere sanate. Altra importante novità consiste nella possibilità che sia espressamente previsto che l’istanza di sanatoria sia accompagnata dalla dichiarazione di un professionista abilitato che attesti le necessarie conformità. Per la conformità edilizia, la dichiarazione è resa con riferimento alle norme tecniche vigenti al momento della realizzazione dell’intervento. L’epoca di realizzazione dell’intervento è provata mediante la documentazione prevista per lo stato legittimo (art. 9-bis, comma 1-bis, TUE).

Silenzio assenso sulla richiesta di sanatoria

Nei casi di cui all’art. 36-bis, alla richiesta di permesso in sanatoria il dirigente o il responsabile del competente ufficio comunale deve pronunciarsi con provvedimento motivato entro quarantacinque giorni, decorsi i quali la richiesta si intende accolta (silenzio assenso).

PROGRAMMA

1. Modifiche al DPR n. 380/2001 e ss. mm. e ii. introdotte dal DL decreto Salva Casa – primi commenti

2. Art. 6 Attività Edilizia libera – Ampliamento delle casistiche già presenti con la possibilità di chiudere porticati con strutture VEPA (Vetrate Panoramiche Amovibili) e l’installazione di opere destinate per la protezione dal sole o da agenti atmosferici.

3. Art. 9 bis - Documentazione amministrativa e stato legittimo degli immobili – Semplificazione della verifica dello stato legittimo degli immobili. Valenza delle dichiarazioni del tecnico sulle tolleranze costruttive.

4. Art. 23 ter – Mutamento d’uso urbanisticamente rilevante – Introduzione della SCIA per cambio d’uso senza opere all’interno della stessa categoria funzionale, rispettando le normative di settore. Modifiche della disciplina del cambio d’uso tra diverse categorie funzionali. Disciplina particolare per le unità immobiliari al piano terra. Coordinamento con le disposizioni della Regione Veneto sulla disciplina del cambio d’uso (LR 19/2021)

5. Art. 31 Alienazione di immobili abusivi– Possibilità da parte del Comune di alienare immobili con opere abusive, condizionando l’alienazione al parere delle autorità competenti e alla rimozione delle opere abusive

6. Art. 34 bis - Tolleranze costruttive – Ampliamento e riparametrazione delle casistiche delle tolleranza costruttive, che coinvolgono gli interventi realizzati entro il 24 maggio 2024. Implicazioni sui vincoli paesaggistici.

7. Introduzione art. 36 bis - Accertamento di conformità nelle ipotesi di parziali difformità– Procedura ammessa per gli interventi eseguiti in parziale difformità dal PdC o dalla SCIA alternativa a PdC, e per quelli eseguiti in assenza o difformità dalla SCIA. – requisiti per l’ottenimento della sanatoria (conformità urbanistica alla realizzazione, conformità edilizia al momento della domanda). Introduzione della sanatoria condizionata. Introduzione del silenzio-assenso. Modalità di determinazione della sanzione pecuniaria

8. ---------------------------------------------------------------------------------------------
Art. 2 DL 69/2024 - Strutture amovibili temporanee realizzate durante il Covid-19 – Le strutture amovibili realizzate durante l’emergenza Covid-19 possono essere mantenute oltre i 180 giorni previa CILA, se rispettano le prescrizioni urbanistiche comunali e sono utilizzate per finalità sanitarie, assistenziali o educative, dimostrando la necessità del loro utilizzo continuato.

Tutti i casi pratici saranno illustrati con elaborati grafici.

bottom of page