top of page

31 Maggio, 07, 14, 28 Giugno 2024

MASTER: LA SICUREZZA NEI CANTIERI PUBBLICI E PRIVATI: ADEMPIMENTI E RESPONSABILITÀ DAL PUNTO DI VISTA TECNICO ED AMMINISTRATIVO.
4 GIORNATE.

*** 16 CFP del CNI

MASTER: LA SICUREZZA NEI CANTIERI PUBBLICI E PRIVATI: ADEMPIMENTI E RESPONSABILITÀ DAL PUNTO DI VISTA TECNICO ED AMMINISTRATIVO. 
4 GIORNATE.

O R A R I O 

Accesso al corso/ registrazione

Inizio Corso

 Ore 

          Intervallo

Ore              

    Conclusioni

13:30

11:15-11:30

Ore

09:30

09:00

Ore

RELATORE:

Avv. Gianni Zgagliardich
Ing. Vittorio Bozzetto

Avv. Gianni Zgagliardich - Avvocato amministrativista del foro di Trieste. Esperto in contrattualistica pubblica, autore di pubblicazioni in materia. Già docente in numerosi corsi di formazione e convegni. Consulente EELL.

Ing. Vittorio Bozzetto - Libero professionista dal 1996; Opera come Coordinatore sia in fase di esecuzione che di progettazione; Opera come RSPP e consulente in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro; Esegue consulenze tecniche in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro; Opera nel campo della formazione professionale; Già docente Universitario presso la Facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi di Trieste con un Corso di Programmazione e Costi per la Produzione Edilizia in Sicurezza.

COSTI:

La tariffa standard per l’iscrizione ad una giornata è di 152 euro* per il primo iscritto e 100 euro* dal secondo in poi. (Ricordo che la registrazione del corso stesso viene data in omaggio a chi partecipa oltre al materiale).

Per chi desidera la sola registrazione dei corsi senza partecipare (con attestato di apprendimento) l’importo è 152 euro* ogni giornata e sarà fornito un link video ed il materiale del corso stesso.

CHI ACQUISTA DUE GIORNATE NE AVRA’ 1 IN OMAGGIO. Quindi invece di 152x3 pagherà 152x2 cioè 304 euro e 200 euro per i secondi iscritti.

Chi si iscriverà a 4 giornate pagherà la quarta giornata 50 euro*. In totale 4 giornate
354 euro* per i primi iscritti e 250 euro* per i secondi iscritti.

*più IVA se dovuta (I Comuni sono esenti IVA per la formazione)

ISCRIZIONE:

Per l'iscrizione al corso scrivere a info@centrostudialtapadovana.it precisando la data del corso, i dati essenziali dei partecipanti ed i dati per la fattura elettronica (n. det., n. imp., CIG (se previsto), codice UNIVOCO, etc.). 
P
er maggiori informazioni scrivere a info@centrostudialtapadovana.it o chiamare il n. 348.7245749 

Codice Prodotto MePA:

accreditato con 16 CFP dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri

Il Master si terrà in quattro mattinate di 4 ore (h. 9.30 -13.30), con la partecipazione di entrambi i docenti contestualmente. Nella lezione finale di approfondimento del processo penale sarà anche presente un legale esperto di diritto penale.
Nel corso delle lezioni vi sarà una fusione fra aspetti tecnici ed amministrativi, al fine di fare il punto dell’attuale stato della sicurezza nei cantieri ed evitare, per quanto possibile, o almeno minimizzare, le possibili responsabilità.
Ogni approfondimento sulla sicurezza è stato quasi “abbandonato” negli ultimi anni e questo Master intende mettere un punto fermo sulle problematiche risolte ed ancora da risolvere.

*Non si tratta di Master di I e II livello Universitario. Il test di apprendimento finale a fine corso in ossequio all'art.4.5.1 del Testo Unico. l'ottenimento dei CFP sarà conseguente esclusivamente alla frequenza dell'intero ciclo di studi delle 4 giornate.

PROGRAMMA
GIORNATA 1
Premessa
• l’impostazione del D.Lgs. 81/2008 e sua evoluzione ad oggi
• il ruolo della giurisprudenza
• il ruolo delle prassi tecniche che si sono succedute
• il valore giuridico delle circolari e degli interpelli

Il campo di applicazione oggettivo
• l’articolo 26 del D.Lgs 81/2008
• La redazione del DUVRI
• L’individuazione corretta del “cantiere temporaneo o mobile” e varie tipologie dello stesso
• L’idoneità Tecnico Professionale e la patente a punti (Decreto Legge 2 marzo 2024 n. 19)
• La notifica preliminare

Le figure soggettive della committenza nei lavori pubblici e privati
• Il Committente
• Il Responsabile dei lavori
• Il Coordinatore per la progettazione
• Il Coordinatore per l’esecuzione
• Il Direttore dei lavori ed il Direttore operativo
• Gli Enti e soggetti preposte alle verifiche dei cantieri e luoghi di lavoro

Individuazione degli obblighi del Committente
• Adempimenti giuridici
• Adempimenti tecnici

Individuazione degli obblighi del Responsabile dei lavori
• Adempimenti giuridici
• Adempimenti tecnici

GIORNATA 2
Individuazione degli obblighi del Coordinatore per la progettazione
• Adempimenti giuridici
• Adempimenti tecnici
• La redazione del Piano di sicurezza e coordinamento ed evoluzione delle modalità di redazione
• La redazione del Piano operativo
• La stima dei costi della sicurezza

Individuazione degli obblighi del Coordinatore per l’esecuzione dei lavori
• Adempimenti giuridici
• Adempimenti tecnici

Le responsabilità civili, penali ed amministrative dei singoli soggetti della Committenza ed evoluzione della giurisprudenza
• Le responsabilità civili
• Le responsabilità da sanzioni amministrative
• Le responsabilità penali
• Le sanzioni penali previste per le singole figure
• Le responsabilità contabili innanzi alla Corte dei Conti
• La responsabilità amministrativa degli enti
• I problemi assicurativi

Le figure soggettive delle imprese esecutrici
• Il Datore di lavoro
• Il Dirigente
• Il Preposto
• Il Lavoratore
• Il RSPP
• I RLS

GIORNATA 3
Il ruolo del subappaltatore e dei subaffidatari
• Individuazione delle varie figure di subaffidatari nel settore pubblico e privato
• Differenziazioni fra subaffidatari nel settore pubblico e privato
• Il vero e proprio subappaltatore
• Esame delle figure particolari (distacco, ecc.)

Le responsabilità civili, penali ed amministrative dei singoli soggetti delle Imprese principali e dei subaffidatari ed evoluzione della giurisprudenza
• Le responsabilità civili
• Le responsabilità da sanzioni amministrative
• Le responsabilità penali
• Le sanzioni penali previste per le singole figure

Esame delle disposizioni del D.Lgs. 758/1994 che esimono dal reato
• La pena alternativa dell’arresto o ammenda o l’ammenda
• La prescrizione
• Le modalità di estinzione del reato e procedimento relativo

GIORNATA 4
Approfondimenti sulla struttura del procedimento penale dalle indagini alla decisione finale
• Gli adempimenti nel caso di infortunio (grave o non grave) da parte di chi occupa una posizione di garanzia (soprattutto Coordinatore) a seguito dell’avviso dell’avvio di indagine
• Rapporti con gli UPG e con le prime relazioni degli Ispettori della ASL competente ed utilità dell’interfacciarsi
• L’eventuale “congelamento” del cantiere al momento dell’infortunio ed acquisizione delle prove possibili e dimostrando il “nesso causale” con l’infortunio
• La conoscenza delle indagini preliminari
• Le risposte alle Sommarie Informazioni Testimoniali (SIT) raccolte in cantiere
• La produzione della documentazione richiesta
• La durata delle indagini ed attività dell’indagato (la richiesta di essere sentito dalla Procura; la presentazione di memorie; i sopralluoghi non ripetibili; la segnalazione di fatti utili alle indagini; la presentazione di memorie, ecc.)
• La nomina di un CTP, la verifica della CTU ed i momenti di verifica
• L’accesso alla documentazione
• L’eventuale nomina di un avvocato da subito o dopo l’eventuale rinvio a giudizio
• L’attivazione dell’assicurazione ed assicurazione anche dell’assistenza legale
• Gli eventuali riflessi civili nell’ambito del procedimento penale oppure in ambito separato civile
• I rapporti fra procedimento penale e procedimento ex D.Lgs. 758/1994
• L’avviso di conclusione delle indagini e l’eventuale rinvio a giudizio o archiviazione
• La nomina dei testi a discolpa
• Le tempistiche del processo di primo grado
• Le modalità di svolgimento del processo di primo grado
• La presenza alle udienze dell’imputato e/o del CTP
• Le spontanee dichiarazioni
• La sentenza di primo grado
• Il ricorso in appello e termini
• Le modalità di svolgimento del processo in appello e la presenza alle udienze
• La sentenza di appello
• L’eventuale ricorso in Cassazione
• Le modalità di svolgimento del processo in Cassazione
• Gli effetti della condanna in sede penale ed eventuali riflessi civili
• L’iscrizione nel Casellario giudiziale ed i riflessi

bottom of page