giovedì 8 ottobre 2020

La conversione in Legge del Decreto Semplificazioni -definitive novità in materia di contratti pubblici di lavori, forniture e servizi - nuove procedure e contratti in corso

O R A R I O 

Accesso alla

Piattaforma Webinar

Inizio Corso

     Ore 

Intervallo

Ore              

    Conclusioni

13.30

11.00-11.30

Ore

09.00

08.30

Ore

RELATORE:

Avv. Gianni Zgagliardich

avvocato amministrativista del foro di Trieste. Esperto in contrattualistica pubblica, autore di pubblicazioni in materia. Già docente in numerosi corsi di formazione e convegni. Consulente EELL

COSTI:

Quota di partecipazione € 152,00 per il primo iscritto, € 120,00 per i successivi. Compreso materiale didattico e registrazione. La sola registrazione del corso senza iscrizione è fissata in 102,00 euro.

ISCRIZIONE:

per maggiori informazioni o per l'iscrizione al corso inviare una mail all'indirizzo info@centrostudialtapadovana.it

Presentazione:
la recente conversione in legge del D.L. 76 Semplificazioni ha ulteriormente complicato il già complesso quadro dei contratti pubblici di lavori, forniture e servizi ed il Seminario si prefigge di individuare tutti i possibili punti di forza e di debolezza di una normativa volta principalmente ad accelerare tutti gli adempimenti da parte di Funzionari pubblici, soprattutto in materia di lavori, nel tentativo di sbloccare tutti i contratti attualmente in fase di stallo. Numerosi sono già i profili problematici ed anche le modifiche rispetto all’originario D.L. 76/2020 e si incentrerà l’attenzione soprattutto su queste e sui principali problemi applicativi ed operativi. Premessa: a) esame delle modifiche introdotte dalla Legge di conversione (limite dell’affidamento diretto, servizi di ingegneria ed architettura, responsabilità dei dipendenti, etc.) b) il regime derogatorio rispetto al D.Lgs. 50/2016 c) il regime per i contratti in essere e possibilità di avvalersi delle procedure ordinarie in luogo di quelle semplificate
LA FASE DI GARA
1. Le procedure sottosoglia comunitaria derogatorie dell’art. 36, D.Lgs. 50/2016:
1a. Le soglie di valore:
- l’affidamento diretto per lavori,
- l’affidamento diretto per forniture e servizi;
- l’affidamento diretto di servizi di ingegneria e architettura;
- la procedura negoziata per lavori senza bando:
- lavori compresi tra € 150.000 e € 350.000
- lavori compresi tra € 350.000 e € 1.000.000
- lavori compresi tra € 1.000.000 e la soglia comunitaria
1b. i termini di aggiudicazione o individuazione definitiva del contraente
1c. le modalità di affidamento diretto e la rotazione
1d. le modalità di esperimento della procedura negoziata ed approfondimento giurisprudenziale sulle attuali modalità di rotazione
1e. i criteri di aggiudicazione
1f. l’esclusione automatica per anomalia
1g. esame di altri profili aventi rilevanza nella fase di gara
2. Le procedure sopra soglia comunitaria
- le modalità di gara
- i casi di esenzione dal rispetto del D.Lgs. 50/2016
- i termini di aggiudicazione o individuazione definitiva del contraente
- le garanzie
3. Le novità in materia di verifiche antimafia:
- l’informativa antimafia liberatoria provvisoria
- i protocolli di legalità 4. La stipula del contratto e i ricorsi al TAR:
- le specifiche in materia di stipulazione del contratto
- la pendenza di un ricorso al TAR, effetti sulla stipula del contratto e novità processuali che incidono sulle procedure di gara.

Centro Studi Amministrativi Alta Padovana S.A.S.

di Brugnoli Diva & C.

Sede legale : Viale Europa, 42/1 - 31030 Dosson di Casier TV

c.f. e p. I.V.A. : 04257320285

tel: 348.7245749  fax: 049.7985290

PEC centrostudialtapadovana@pec.it

mail  Info@centrostudialtapadovana.it

© Copyright 2020 | All Rights Reserved | Centro Studi Amministrativi Alta Padovana S.A.S.Realizzazione Sito & Web Marketing  M