Tre giornate 05 e 18 Febbraio e 5 Marzo 2021

Il flusso procedimentale della procedura di gara di LAVORI, FORNITURE SERVIZI

Dalla sua indizione alla consegna dopo le modifiche del D.L. 76/2020 conv. in L. 120/2020

O R A R I O 

Accesso alla

Piattaforma Webinar

Inizio Corso

     Ore 

Intervallo

Ore              

    Conclusioni

14.00

11.00-11.30

Ore

09.00

08.30

Ore

RELATORE:

Avv. Gianni Zgagliardich

avvocato amministrativista del foro di Trieste. Esperto in contrattualistica pubblica, autore di pubblicazioni in materia. Già docente in numerosi corsi di formazione e convegni. Consulente EELL

COSTI:

Quota di partecipazione per ogni giornata 152 euro il primo partecipante e 120 il secondo - Per chi partecipa a tutte e tre le giornate ne pagherà solo 2 (302 o 242 euro)

ISCRIZIONE:

per maggiori informazioni o per l'iscrizione al corso inviare una mail all'indirizzo info@centrostudialtapadovana.it

Il corso
Sviluppato in tre giornate di 5 ore ciascuna (9.00 – 14.00) - si prefigge di seguire l’intero iter della procedura di gara nei lavori, forniture e servizi dalla sua indizione sino alla consegna ed all’avvio della fase esecutiva, compresa l’eventuale fase giurisdizionale davanti al TAR o alla Corte dei Conti, dopo il recente Decreto Semplificazioni che richiede un’attenta revisione di tutte le varie fasi.
In tal modo ci si renderà conto degli effettivi snellimenti introdotti, delle nuove ipotesi di responsabilità, come delle relative esenzioni, e, soprattutto, di una nuova impostazione che vede intrecciarsi norme del D.Lgs. 50/2016 con altre norme che complicano non poco il sistema normativo.

***************************
Prima giornata - 05 febbraio 2021

Premessa:
• individuazione delle norme di base che disciplinano l’iter di una “procedura di affidamento” o “ad evidenza pubblica”
• la rilevanza del Decreto Semplificazioni sino al 31.12.2021
• la rilevanza della giurisprudenza, soprattutto del Consiglio di Stato in Adunanza Plenaria
• la rilevanza delle Linee Guida ANAC e delle determinazioni, pareri e deliberazioni ANAC

1. L’AVVIO DELLA PROCEDURA DI GARA
• la predisposizione degli atti di gara e ruolo del RUP
• eventuali incompatibilità e conflitti di interesse
• l’avvio nei casi di affidamento diretto
• la determina a contrarre
• la scelta di seguire le procedure semplificate o “in deroga” del Decreto Semplificazioni
• in particolare: le procedure “in deroga” per il “sotto soglia”, per il “sopra soglia” e per i settori speciali.
• la scelta di seguire le procedure ordinarie
• le procedure con i Commissari Straordinari ed eventuali leggi speciali sui Commissari Straordinari
• l’eventuale stipula di assicurazione per danni da parte della s.a. per le procedure «in deroga» dell’art. 1, Decreto Semplificazioni

2. LA SCELTA DEL CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE E SUA APPLICAZIONE
• la scelta del criterio di aggiudicazione
• la nomina del Seggio di gara o altre alternative
• la nomina della Commissione giudicatrice ed esame delle criticità giurisprudenziali
• il ruolo del Segretario
• esame delle incompatibilità, conflitti di interesse, ecc.

3. L’ITER DELLA GARA
• la verbalizzazione
• le sedute pubbliche e riservate
• la fase delle buste amministrative
• la fese delle buste tecniche
• la fase delle buste economiche
• le proposte di esclusione
• l’adozione del provvedimento di esclusione
• la formulazione di una graduatoria
• la verifica dei costi della manodopera
• l’eventuale sub-procedimento di anomalia “automatico”
• l’eventuale sub-procedimento di anomalia in via volontaria
• la redazione dei relativi verbali di anomalia
• l’eventuale inversione procedimentale

***************************
Seconda giornata - 18 febbraio 2021

4. LA PROPOSTA DI AGGIUDICAZIONE
• la proposta di aggiudicazione da parte del Seggio di gara (se prezzo più basso) o della Commissione giudicatrice se OEPV
• i residui poteri del Seggio o della Commissione sino all’adozione del provvedimento di aggiudicazione
• la verifica della proposta
• l’eventuale revoca o annullamento della proposta di aggiudicazione

5. L’ADOZIONE DEL PROVVEDIMENTO DI AGGIUDICAZIONE E LA VERIFICA DI EFFICACIA
• l’adozione di un espresso provvedimento di aggiudicazione
• gli effetti sulla cristallizzazione della graduatoria (art. 95, ult. c., D.Lgs. 50/2016)
• i riflessi dell’eventuale mancato rispetto dei termini (se si applica il D.L. 76/2020 conv. in L. 120/2020)
• la comunicazione dell’aggiudicazione ex art. 76, D.Lgs. 50/2016
• la fase di verifica di efficacia
• l’adozione di un eventuale atto interno alla s.a. che dà atto del superamento dell’efficacia
• l’eventuale revoca o annullamento dell’aggiudicazione sia prima che dopo la verifica di efficacia
• lo scorrimento in graduatoria
• l’eventuale richiesta di accesso agli atti ed approfondimenti delle tematiche dell’accesso

6. GLI ADEMPIMENTI PRELIMINARI ALLA STIPULA DEL CONTRATTO E STIPULA DEL CONTRATTO
• gli adempimenti preliminari alla stipula del contratto (esame della documentazione necessaria)
• la stipula del contratto e modalità e tipologie
• la comunicazione ex art. 76, D.Lgs. 50/2016 della avvenuta stipula del contratto
• gli effetti del comma 8 dell’art. 32, D.Lgs. 50/2016
• la facoltà dell’aggiudicatario di sciogliersi dal vincolo o recedere in caso di mancato rispetto del termine di stipula del contratto
• la consegna del POS ed altri adempimenti in materia di sicurezza
• l’eventuale consegna, contestuale al contratto, del contratto continuativo di cooperazione ex art. 105, comma 3, lett. c-bis), D.Lgs. 50/2016

7. L’EVENTUALE CONSEGNA IN VIA DI URGENZA NELLE MORE DELLA VERIFICA DI EFFICACIA DELL’AGGIUDICAZIONE OPPURE DOPO LA VERIFICA DI EFFICACIA
• la consegna in via di urgenza, nelle more della verifica dei requisiti di efficacia, ex art. 8, comma 1, lett. a), D.L. 76/2020 conv. in L. 120/2020 per le procedure “in deroga”
• l’eventuale richiesta di anticipazione al momento dell’«effettivo inizio della prestazione»
• eventuale rideterminazione della graduatoria a seguito della mancata efficacia della documentazione dell’aggiudicatario
• la consegna in via di urgenza ex art. 32, co. 8, D.Lgs. 50/2016 dopo la verifica dei requisiti di efficacia
• l’apposizione di eventuali riserve all’atto della consegna

8. LA NORMALE CONSEGNA DEI LAVORI, FORNITURE E SERVIZI DOPO LA STIPULA DEL CONTRATTO
• il contenuto del verbale di consegna
• la consegna nei lavori
• la consegna delle forniture/servizi
• il subentro di un’Impresa ad altra Impresa nell’esecuzione dell’appalto
• l’apposizione di eventuali riserve all’atto della consegna

***************************
Terza giornata - 5 marzo 2021

9. L’EVENTUALE ITER GIUDIZIALE INNANZI AL T.A.R. ED AL CONSIGLIO DI STATO
• il decorso dei 35 gg. di stand still sostanziale + stand still processuale
• i termini per costituirsi in giudizio per le stazioni appaltanti e per gli operatori economici
• il ricorso contro il bando o avviso
• il ricorso contro l’esclusione
• il ricorso contro l’aggiudicazione
• altri tipi di ricorsi
• l’accelerazione ulteriore introdotta dal D.L. 76/2020 conv. in L. 120/2020 (art. 4, commi 2 e 3), che modifica l’art. 120, D.Lgs. 104/2010 per le sole procedure “in deroga” degli artt. 1 e 2, D.L. 76/2020 conv. in L. 120/2020
• l’accelerazione ulteriore introdotta dal D.L. 76/2020 conv. in L. 120/2020 (art. 4, comma 4), che modifica l’art. 120, D.Lgs. 104/2010, per tutte le procedure di gara
• la decisione cautelare sulla richiesta di sospensiva
• le decisione nel merito
• i nuovi tempi dei giudizi
• l’appello in Consiglio di Stato con o senza richiesta di sospensiva
• i rimedi contro la sentenza del Consiglio di Stato

10. I RIMEDI AMMINISTRATIVI INNANZI ALL’A.N.A.C.
• la richiesta di pareri di precontenzioso
• esame del regolamento ANAC sul precontenzioso
• i termini per la redazione del parere ed effetti del parere ANAC rispetto alle sentenze del TAR/Consiglio di Stato
• i rimedi contro il parere ANAC
• le ulteriori possibilità di avvalersi dell’intervento dell’ANAC

11. IL PROBLEMA DEL RISARCIMENTO DEI DANNI ALL’IMPRESA CHE NON OTTENGA LA POSSIBILITA’ DI EFFETTUARE IL LAVORO, FORNITURA O SERVIZIO
• esame delle norme del D.Lgs. 104/2010 in materia di risarcimento del danno
• esame della giurisprudenza sulle varie tipologie di risarcimento del danno

12. LE RESPONSABILITA’ ERARIALI DAVANTI ALLA CORTE DEI CONTI IN FASE DI PROCEDURA DI GARA
• le nuove responsabilità introdotte dal Decreto Semplificazioni per le procedure “in deroga”
• esame della L. 20/1994 sulle responsabilità erariali
• l’esenzione dalla colpa grave nell’art. 21, Decreto Semplificazioni
• la prescrizione dei termini
• i soggetti imputabili di responsabilità
• l’iter procedimentale davanti alla Corte dei Conti come previsto dal D.Lgs. 174/2016

13. LE EVENTUALI RESPONSABILITA’ PENALI NEL CORSO DELLA PROCEDURA DI GARA
• le ipotesi di reati contro la p.a.
• le ipotesi di reato di abuso d’ufficio prese in esame dal Decreto Semplificazioni
• l’eventuale possibilità di assicurazione

Centro Studi Amministrativi Alta Padovana S.A.S.

di Brugnoli Diva & C.

Sede legale : Viale Europa, 42/1 - 31030 Dosson di Casier TV

c.f. e p. I.V.A. : 04257320285

tel: 348.7245749  fax: 049.7985290

PEC centrostudialtapadovana@pec.it

mail  Info@centrostudialtapadovana.it

© Copyright 2020 | All Rights Reserved | Centro Studi Amministrativi Alta Padovana S.A.S.Realizzazione Sito & Web Marketing  M